TALKIES OLANDA, DICEMBRE 2018

TALKIES ONLINE OLANDA
12 DICEMBRE 2018

Tutto è iniziato nella città natale di Elisabetta, Bologna, dove è cresciuta in una numerosa famiglia che ha dovuto affrontare numerose difficoltà. La designer ha percorso una lunga strada con estrema volontà e determinazione. Nel 1998, Betty Blue Spa, ha lanciato la sua prima collezione dal nome CELYN B. Vent’anni dopo il brand porta il nome della stessa fondatrice: Elisabetta Franchi.

Vent’anni di passione, talento, disciplina e dedizione, distinguono Elisabetta dalla massa. La designer ha una missione, quella di vestire tutte le donne del mondo, continuando a trasmettere un messaggio specifico.

1. Come guardi indietro ai vent’anni trascorsi?
Se guardo indietro, al mio viaggio verso questo traguardo, vedo una strada a tratti tortuosa, fatta di sacrifici, tanto impegno, disciplina e passione, ma che mi ha regalato tantissime soddisfazioni e che mi ha portato qui, ad essere quello che sono adesso e a realizzare il mio sogno di vita, quello di vestire tutte le donne del mondo. Vent’anni di carriera, vi chiederete, un punto di arrivo? No, ma di partenza! Anni che segnano una fase della mia vita, ma anche un punto da cui cominciarne una nuova..

2. Festeggerai?
Sì. Credo che questo sia un traguardo degno di essere ricordato, e come tale, ho scelto di celebrarlo circondata dalla mia famiglia, i miei amici, e da tutti i coloro che mi hanno sostenuta in questo percorso e che hanno creduto in me. Per l’occasione, ho scelto una location nel cuore di Milano, dove ho ricreato un’atmosfera celebrativa, con un tocco natalizio e tante sorprese per i miei ospiti!

3. Per cosa ti batti?
Mi batto per gli animali, in particolare per i cani. Il mio brand ha dei significati che vanno oltre il business, e rappresenta anche uno strumento per “dare voce a chi non ne ha”, attraverso le numerosissime iniziative a cui partecipo, volte a difendere queste creature dalle barbarie a cui a volte
sono sottoposti, ma anche a regalargli una vita dignitosa. In linea con questo mio impegno, ho fatto sì che la mia azienda diventasse la prima azienda “Dog Hospitality” in Italia, e che quindi tutti i dipendenti potessero portare i propri animali in ufficio, ed ho disegnato una collezione appositamente per loro: EF LOVES DOGS. Non una semplice linea di accessori per cani, ma una filosofia di vita per chi sceglie il meglio per il proprio amico a quattro zampe.

4. Dove sarai tra 20 anni? Quali sono I tuoi piani futuri?
Ogni giorno per me rappresenta una sfida. Ogni giorno, mi prefiggo un nuovo obiettivo.

5. Cosa ti rende orgogliosa?
Il fatto di essere una Donna con la D maiuscola. Di avere il un DNA ben saldo, elemento essenziale che mi ha sempre accompagnato e mi ha permesso di raggiungere il mio sogno di vita. Mi rende orgogliosa il pensare che quando ero piccola, vestivo la mia unica bambola, da cui è partiti tutto: la Betty. Oggi vesto le donne, nel mondo.