The glamorous side of the ‘70s FW 18/19 Campaign

NUOVA CAMPAGNA
AUTUNNO INVERNO 2018-19

Estrosità, contaminazioni e nuove sintesi armoniche: sono i tratti distintivi della nuova collezione Autunno-Inverno 2018-19 Elisabetta Franchi, dove una femminilità bon ton incontra toni decisi e il giocoso impatto dei contrasti materici, in un’atmosfera squisitamente seventies.

La morbidezza degli chemisier si ricopre di stampe geometriche mosaicate all’interno di un pattern a spina di pesce che percorre fluido le silhouette. Le camicie e le raffinate lunghezze midi di abiti e gonne si vestono delle intramontabili fantasie bouquet, capisaldi di una femminilità trasversale ai tempi. Immancabili le gonne e gli abiti a portafoglio, la cui struttura si propone in un gioco di vedo-non vedo scandito dal ritmo dei passi. Anni 70 significa anche vinile: l’effetto lucido dei tessuti laminati si fa morbido per le vestibilità scivolate ma anche rigido nei capi più strutturati, facendosi protagonista indiscusso in versione naplak. Gli effetti glossy di questo materiale si pongono a contrasto con il mat dei tartan, nelle bordure del bouclé e negli inserti che arricchiscono i tessuti operati, rivoluzionando il rigoroso stile sartoriale delle giacche sagomate, dei tailleur, dei completi pantalone strutturati. Simboli di una signorilità autoironica sono i fiocchi vaporosi che arricchiscono i colletti. Le maxi pieghe, un classico delle longuette, lasciano intravedere ad ogni movenza del corpo un inserto di tessuto leggero, per un ricercato contrasto di pesi e volumi artefice di un’eleganza nuova. Delicati ton sur ton o vivaci contrapposizioni di colore: è all’interno della cornice del color block che questa collezione prende vita. Il sapore caldo e retrò delle tinte gianduia si unisce alla vividezza squillante dell’ocra in elegante contrasto con il freddo plumbeo del petrolio; mentre i toni pastosi del mosto e del lampone mettono ancora più in risalto la grazia delle tenui sfumature azzurre zucchero filato.

GLI ACCESSORI

Il leitmotiv del naplak, dei tessuti operati assieme all’ecopelle prosegue con l’armoniosa ricercatezza degli accessori. Un must di questa collezione sono gli avvolgenti cuissard, che accompagnano con morbidezza l’andatura, oltre alle décolleté che richiamano gli iconici mocassini con tacco a colonna, dalla punta squadrata, in cui il color block torna ancora una volta a definire i volumi. Dai volumi geometrici tridimensionali delle borse a trapezio di gusto bourgeois si giunge alle forme più tonde, ispirate alle sellerie tradizionali. Le maxi fibbie metalliche che impreziosiscono le borse diventano elemento dominante delle cinture: non più soltanto complementi ma veri e propri elementi chiave dell’outfit. Emblematici dello spirito frizzante e giocoso della collezione, i bijoux geometrici in resina e metallo rivelano quell’autoironia che non teme l’esagerazione.

BACKSTAGE VIDEO