STARYBROWAR.COM POLONIA, DICEMBRE 2019

INTERVISTA STARY BROWAR MAGAZINE
La sensualità non ha età – intervista alla Fashion Designer Elisabetta Franchi


Cosmopolita, elegante , sicura di sè, sensuale...
La designer italiana è un vulcano di energia, vita e creatività. Il brand Elisabetta Franchi è espressione della forza femminile, della bellezza non solo esteriore e del carattere. Cosmopolita, elegante, sicura di sè, sensuale – è così che la stilista descrive la sua visione della donna moderna, per la quale crea abiti, scarpe, borse e accessori unici e raffinati. Elisabetta Franchi ha recentemente fatto visita alla sua boutique di Stary Browar. Abbiamo parlato del suo brand, dell’ispirazione della nuova collezione Spring-Summer 2020 e del senso dello stile italiano.

Definirebbe lo stile del suo brand “Italiano”? Perchè pensa che gli stranieri apprezzino così tanto lo stile degli italiani?
Assolutamente sì. Mi piace ricondurre lo stile italiano ad un concetto molto più ampio, di cui è parte integrante: il Made in Italy. Questa definizione, va oltre il riconoscimento stilistico. E’ un mix di valori e di tradizioni, che insieme alla qualità delle materie prime e dei processi, alla sartorialità ed alla cura dei dettagli, sono espressione di un gusto e di uno status vivendi ben precisi, radicati nella nostra cultura. Credo sia questo patrimonio inestimabile a portare il nostro stile ad essere riconosciuto come eccellenza e apprezzato in tutto il mondo.

Ha recentemente visitato Poznan, la nostra città! Qual’è stata la sua impressione sulle donne polacche e sul loro senso di stile? Cosa pensa che a loro piaccia particolarmente del suo brand?
Sono delle donne straordinarie, delle guerriere, fonti inesauribili di risorse. Nonostante l’influenza della rigida dittatura che ha costituito la storia del loro paese, hanno costantemente dimostrato la loro grinta, anche nello stile, oggi particolarmente aperto e ricettivo alla moda occidentale e al Made in Italy. Credo che incarnino perfettamente alcuni aspetti fondamentali della donna Elisabetta Franchi, in particolare la volontà di esprimere la propria femminilità, in modo pulito, ma senza veti, nè costrizioni. Lasciando sempre trasparire la loro immensa forza, senza mai essere fuori luogo.

La sua nuova collezione SS20, sarà presto disponibile nella boutique di Stary Browar. Mood crociera con un tocco di anni ‘70 e gambe scoperte – la nuova collezione rappresenta il perfetto sogno d’estate. Cosa l’ ha ispirata? Quale epoca rappresenta la sua moda preferita?
La collezione si ispira ad una donna che salpa verso nuove mete a bordo di un transatlantico, che approda sulle coste con un allure magico, lussuoso, senza trascurare alcun dettaglio. Si ispira alla mia donna: cosmopolita, grintosa, che ama scoprire nuove destinazioni e lo fa con stile, circondandosi del lusso e del bello.
Credo che tutte le epoche siano affascinanti, e tutte abbiano segnato la storia della moda. La mia icona di stile, Jacqueline Kennedy, ha caratterizzato gli anni ’60, tanto che il suo stile ritorna ancora oggi. E’ un epoca che amo molto, soprattutto per i tailleur, gli abiti pastello al ginocchio, I foulard e gli occhiali oversized. Insomma per quell’eleganza casual-chic che non passerà mai di moda.

Mi piace come gioca con il suo logo. Spesso lo usa anche come pattern. Come mai sceglie di utilizzarlo in questo modo?
Il logo EF è l’emblema del mio brand e l’elemento che meglio esprime il mio stile. E’ un vero e proprio simbolo di appartenenza al mondo Elisabetta Franchi. Ho recentemente lanciato una borsa con questo pattern, la Monoram Bag, che diventerà uno degli accessori più iconici della mia collezione.

Secondo lei, qual’è il must have che ogni donna dovrebbe avere nel proprio guardaroba?
Sicuramente un tubino. E’ il perfetto passepartout adatto a qualsiasi occasione: dal giorno alla sera, all’ufficio e ai business meeting, ad una giornata frenetica in città. Ovviamente anche un paio di décolleté, che donano un tocco di sensualità a qualsiasi look.

Il primo aggettivo che mi viene in mente quando guardo i suoi abiti è “sexy”, nonostante non siano pensati solo per donne molto giovani. Quale pensa sia la chiave per creare abiti sexy anche per donne più adulte?
Credo la sensualità non abbia età. Uno dei punti di forza del mio brand, è proprio quello di creare abiti che abbracciano diverse fasce d’età. Il segreto è offrire un prodotto che sia versatile e non solo adatto alle diverse occasioni d’uso, ma anche alle esigenze di tutte le donne.

Facendo seguito a questa domanda – pensa che il significato si “sexy” sia recentemente cambiato? Mi sembra oggi sia più legato al potere, alla consapevolezza, piuttosto che a mostrare il proprio corpo. Cosa ne pensa?
Sono assolutamente d’accordo. Dico sempre che una donna può essere molto più sexy indossando un dolcevita con classe ed eleganza, piuttosto che una scollatura pronunciata. La sensualità è una dote innata e non ha necessariamente a che vedere con l’esibizionismo, anzi. E’ legata alla sicurezza ed alla consapevolezza di sè e del proprio corpo, e si comunica indossando quello che ci fa sentire bene e a proprio agio in tutte le situazioni.

Percepisce il design come una missione? Aiutare le donne a sentirsi più sexy e più belle? Pensa che gli abiti possano cambiare il nostro atteggiamento?
Quando ero ancora una bambina vestivo la mia unica bambola Betty, e sì, avevo una missione: quella di vestire “tutte le donne nel mondo”. Oggi, che ho in parte raggiunto questo obbiettivo, provo una grandissima emozione quando chi indossa i miei abiti sostiene di sentirsi una Donna, con la D maiuscola, grazie alle mie creazioni. Credo che ciò che indossiamo ci aiuti ad esprimere noi stesse e a comunicare una parte di noi. Attraverso il mio brand voglio far sì che le donne riescano a trasmettere quel lato sensuale e femminile, che è dentro di loro.